Il ruolo dei pareri obbligatori di ASL e Ordine dei Farmacisti
secondo il Consiglio di Stato: verso una sostanziale irrilevanza?

Alcune recenti sentenze del Consiglio di Stato in materia di acquisizione dei pareri obbligatori nel procedimento revisionale delle zone farmaceutiche destano decise perplessità giacché non paiono connotate da rigore logico e giuridico.


Consulta 255 del 2013

La recentissima sentenza della Corte Costituzionale n. 255 del 31 ottobre ha stabilito importanti principi che consentono di definire oramai con precisione i confini dei poteri assegnati ai Comuni ed alle Regioni in materia di pianificazione delle farmacie sul territorio; tuttavia le grandi novità contenute nella sentenza non sembrano essere state al momento colte adeguatamente.


La sentenza del Consiglio di Stato n.4667/'13

questioni chiuse e problematiche ancora aperte (1a parte)

 La decisione n. 4667/’13 della III Sezione del Consiglio di Stato, pubblicata il 19 settembre, mette il punto fermo su alcune problematiche, ma lascia una virgola su altre.


La sentenza del Consiglio di Stato n.4667/'13

questioni chiuse e problematiche ancora aperte (2a parte)

 La decisione n. 4667 del 19 settembre 2013, della III Sezione del Consiglio di Stato, se su alcune problematiche ha deciso in maniera tale da eliminare ogni dubbio applicativo in merito alle nuove norme, su altri punti ha lasciato aperti spiragli che necessitano di ulteriori pronunce chiarificatrici..


Diminuzione della popolazione e soppressione

delle farmacie soprannumerarie (1a parte)

La legge “cresci Italia”, all’art. 11 comma 2, ha stabilito di tener conto del dato ISTAT della popolazione residente al 31 dicembre 2010 ai fini dell’istituzione delle nuove sedi farmaceutiche risultanti dall’applicazione del nuovo quorum.


Diminuzione della popolazione e soppressione

delle farmacie soprannumerarie (2a parte)

Nelle nuove piante organiche delle farmacie che i Comuni dovevano approvare, ai sensi dell’art. 2 comma 2 della L. n. 475/’68, già dal 31 dicembre 2012 (e che ad oggi ancora non hanno approvato), vi è un problema del tutto nuovo da affrontare: cosa accade se una sede farmaceutica già istituita con il quorum pieno e non ancora assegnata, a causa della diminuzione della popolazione, diventa “a quorum parziale”?.


Diminuzione della popolazione e soppressione

delle farmacie soprannumerarie (3a parte)

La diminuzione della popolazione registrata in molti Comuni della Campania e della Basilicata dal dicembre 2010 al dicembre 2012 pone serie problematiche in relazione a molte sedi istituite con il nuovo quorum della legge “cresci Italia”. Come affrontare la questione delle sedi soprannumerarie. Il nuovissimo scenario del cambio di quorum.